Diraq – Outset (jap records)

E’ un disco elegante quello dei Diraq, band italiana che, appunto, ha dato alle stampe “Outset”, album rock, ma di classe. “Outset” si ascolta in poco tempo, 39 minuti, ma è abbastanza concentrato nel suo obiettivo principale: suonare rock, un po’ blues, un po’ legato a band come Spandau Ballet o Costeau. Quindi, nonostante le chitarre elettriche, i ragazzi non abbandonano un certo romanticismo. Anche se è un po’ tutto già sentito, prendiamo ad esempio “Sunday bending” o “Shelter”, i suoni sono belli nel loro insieme, ricordando un po’ le atmosfere anni 70/80 un po’ come sta facendo Kiwanuka con i suoi ultimi lavori. “Outset” quindi dentro di sé ha tante cose, alcune riuscite ed altre no, ma in buona sostanza è un disco discreto che in alcuni casi cambia anche totalmente ritmo come in “Naked”. Da ascoltare.

La tracklist

  1. With me
  2. Make up
  3. Sunday Bending
  4. Shelter
  5. Turning Days
  6. Naked
  7. Show your blood
  8. Desert
  9. Mauer Mauler
  10. Pray Inglorius