Con l’artwork curato da Oscar Brunetto e Zakhar Deyneka, in uscita il primo album di Francesco Liccari

Per curiosità sono stata a vedere il suo profilo Facebook ed ho trovato una sua bella foto in compagnia di Patti Smith: con l’animo più sereno, mi sono immersa nella sua comunicazione, anche per capirne il momento..
TALES OF A STARLESS NIGHT, UNA LENTE D’INGRANDIMENTO SULL’ANIMO UMANO – Dal 20 Dicembre il disco sarà disponibile in streaming e download su tutte le piattaforme. Francesco Liccari così lo annuncia … Da quando ho incominciato la mia carriera di musicista mi sono sempre definito un cantautore folk rock ma a un certo punto, tutti gli ascolti accumulati negli anni sono straripati e si sono riversati in queste nuove e vecchie canzoni andando a levigare gli spigoli della materia grezza..
Tales of a Starless Night nasce appunto dall’unione di 6 brani inediti e da 5, già contenuti nel precedente EP Raw Notes, profondamente riarrangiati. La lingua rimane ancora una volta l’inglese, la scelta è dovuta alla maggiore libertà di espressione, ai periodi brevi ma non scarni: Francesco Liccari ama giocare con i diversi significati che può assumere una parola, per offrire differenti letture e l’evocazione di più immagini. Chi ascolta i brani, quindi, spesso non capisce chiaramente il senso (o i sensi) del testo: Francesco canta per chi vuole farsi coinvolgere emotivamente, per chi vuole entrare in contatto emotivo ed è quindi disposto a leggere e tradurre i testi in un secondo momento o semplicemente ad avvicinarsi a lui dopo un concerto per parlarne di persona. Ecco la chiave del suo progetto artistico: l’empatia, l’immedesimazione, la condivisione, la ricerca interiore.

Tales of a Starless Night
è il suo primo album in cui ha condensato tutta la strada percorsa finora, tornano i temi “classici” del cantautore triestino: la solitudine, la dipendenza, l’amore, i sogni lucidi, la violenza e l’indolenza; il tutto condito dall’inesorabile scorrere del tempo che pretende un tributo ogni giorno maggiore per la nostra permanenza. Come ribadito dallo stesso cantautore …il disco non racconta il pessimismo cosmico alla Leopardi e non deve indurre alla depressione ed alla autocommiserazione ma deve essere uno stimolo per la consapevolezza e l’introspezione con il fine ultimo di migliorare la conoscenza e l’accettazione di sé stessi… 
Alla registrazione e all’arrangiamento delle nuove tracce prende parte la “band” (Enrico Casasola al basso e Marco Bertoli alla batteria) oltre all’amichevole partecipazione, in alcuni brani, di Giuseppe Roberto Atzori con la sua moltitudine di inusuali percussioni. Francesco Liccari si affida ancora una volta alla Farace Records per la registrazione, produzione e stampa del disco. Tales of a Starless Night, oltre che in formato CD, sarà pubblicato e disponibile in streaming e download su tutte le piattaforme (Spotify, YouTube Music, iTunes, Amazon, Google Play, Deezer, etc.) a partire dal 20 Dicembre 2019.