E la Chiamano Rimini, Uniti per la Città: pronto un doppio album con una versione corale della omonima canzone di Fabrizio De André e Massimo Bubola..

Una inedita versione del celebre brano del cantautore genovese interpretata e rivisitata da 36 artisti e band riminesi è il manifesto musicale della Rimini che riparte dall’arte e dalla musica. Il video è parte del progetto collettivo E la chiamano Rimini, uniti per la città, promosso per sostenere e valorizzare il palinsesto culturale estivo
L’idea di base è semplice, ma il fine decisamente alta e nobile: in questo momento c’è bisogno di iniziative come questa, perché danno la carica giusta. Aggiunge il nostro diretur Giancarlo Passarella.. L’essere umano è fatto per comunicare: se non ci riesce, entra in uno stato paranoico, pieno di fobie e la conseguenza è meno elementi positivi (dopamina ed enforfine) e questo incide sulle nostre difese imminutarie. La felicità perciò non è solo una speranza, ma anche una banale necessità..

Un manifesto musicale per la città, grazie al contributo di trentasei artisti e band riminesi e ad un brano che ha fatto la storia della musica italiana. E la chiamano Rimini, artisti uniti per la città è il nome del progetto collettivo promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Rimini e che nasce per valorizzare e promuovere una città che riparte nel segno dell’arte e della cultura e che vuole mostrarsi al mondo attraverso i suoi artisti: il doppio cd, curato da Massimo Roccaforte e Aldo Maria Zangheri e prodotto dall’Associazione Culturale Interno4, sarà infatti un’occasione per chi l’acquisterà di sostenere simbolicamente il palinsesto estivo di spettacoli in programma nel Comune di Rimini, che per questa stagione si svilupperà attraverso un circuito di spazi all’aperto.

2 CD, 36 artisti, 38 tracce per un totale di oltre 2 ore e mezzo di musica: il disco sarà disponibile da Sabato 20 Giugno 2020 e sarà acquistabile al costo di 12 euro e il ricavato sarà interamente utilizzato per contribuire al sostegno del cartellone di spettacoli dell’estate. Questo il suo contenuto:
CD 1:
Rimini, Artisti uniti per la città (4′ 35”)
Awakening, Federico Mecozzi (4′ 44”)
Confusa, NicoNote (4′ 33”)
Get By, Landlord (3′ 56”)
Hikikomori, Houdini Righini (4′ 40”)
Sisifo, Dany Greggio con Andrea Alessi, Simone Zanchini e Vincenzo Vasi (3′ 49”)
Magic Fantasy, Filippo Tirincanti & Kelly Joyce (4′ 52”)
Estate Infinita (a Paz), Riccardo Amadei (4′ 12”)
Getting Better, Rangzen (4′ 00”)
Wannabe, Massimo Marches (2′ 46”)
Palla di gas, Duo Bucolico (3′ 26”)
Lacrimometro, Chiara Raggi (4′ 03”)
Dimmi dove, Massimo Modula (4′ 45”)
Bivio, Daniele Torri & Loser, baby (3′ 39”)
Credere a lei e a te, Marsch (4′ 34”)
Amore così com’è, Laura Benvenuti (3′ 34”)
Cose, Andrea Amati (3′ 25”)
Sbionta, Word (3′ 52”)
CD2:
L’aqua, Voci (Andrea Alessi-Tonino Guerra) (3′ 36”)
Escualo: impossible!, Eos Quartet (3′ 40”)
Architetture, Daniele Maggioli con Marco Mantovani (4′ 32”)
My Lullabies, Alternative Station (2′ 42”)
Sotto la luna, Filippo Malatesta (1′ 57”)
Senza sole, Darma (3′ 50”)
Tears are falling down (Quando il cielo è fragile), Miami & The Groovers (3′ 31”)
Stone, Nashville & the Backbones (4′ 00”)
Il Giardino di Limoni, Francesco Mussoni (3′ 07”)
Il cuore degli altri, Braschi (3′ 23”)
Io farò di tutto, Marco Giorgi (4′ 00”)
Fuoco fiamme e isteria, Smoky Quartz (3′ 18”)
The Good Things, Lorenzo Pagani (4′ 10”)
Principessa, Sara Jane Ghiotti (4′ 00”)
Mentre tutto, Davide Ricci (4′ 11”)
Un po’ di aria, Alberto Bastianelli (3′ 45”)
Chi sono io, Casabianca (4′ 20”)
L’amore divora, Patrick Bruccoleri (2′ 53”)
Come una canzone, Cristina Di Pietro (3’25”)
Rimini (reprise), Federico Mecozzi (5′ 50”)