Melody Gardot annuncia il nuovo album e un duetto con Sting

La nota cantautrice Melody Gardot annuncia il suo nuovo, a lungo atteso album con l’uscita di un singolo in cui unisce le forze con un’autentica icona: Sting, il vincitore di 17 Grammy® Award. Il duetto ‘Little Something’, pubblicato oggi da Decca Records, unisce le inconfondibili voci di Melody e Sting in una canzone pop vivace e latineggiante. Mixata da Robert Orton (insignito di 4 Grammy® Award, già collaboratore di Lady Gaga, Carly Rae Jepsen e Lana Del Rey), la canzone è stata composta da Melody Gardot, Sting, dal chitarrista Dominic Miller (storico collaboratore del grande cantautore) e dal produttore francese Jen Jis.

Sting dice del duetto: “Questa nuova canzone – scritta insieme con il mio caro amico Dominic Miller – è permeata da un’allegria contagiosa, ed è stato molto divertente intrecciare la mia voce con quella, deliziosa, di Melody Gardot. Spero che si percepisca il nostro sorriso mentre cantiamo”. Aggiunge Melody: “Durante questi tempi tanto complicati, collaborare è l’unica salvezza per noi musicisti. È stata una tale sorpresa quando Jen Jis si è presentato con questa traccia, e scoprire poi che si trattava di un duetto con Sting! Se da un lato riconosco che sia qualcosa di lontano dal mio genere abituale, mi allettava l’idea di mettermi alla prova con qualcosa di nuovo… questa è la musica!”. Confinata nella sua casa parigina, nel maggio 2020 Melody cominciò ad attirare l’attenzione in vista di un casting – realizzato via social media – indirizzato ad orchestrali costretti a sospendere l’attività a causa delle restrizioni imposte dalla quarantena per il COVID-19. Con il loro aiuto, riuscì nell’intento di creare un’orchestra virtuale per la realizzazione del primo singolo, From Paris With Love. Seguì poi, in giugno, la prima seduta di incisione in sicurezza (sempre nel rispetto della normativa anti COVID) presso gli storici Abbey Road Studios insieme con la celebre Royal Philharmonic Orchestra.

L’album di prossima uscita (su etichetta Decca Records, il 23 ottobre), è una celebrazione – con sfondo orchestrale – delle radici jazz della cantante, che per l’occasione si è riunita con il team che portò al successo (multi-platinum) il suo album ‘My One and Only Thrill’: il produttore Larry Klein (già con Joni Mitchell e Herbie Hancock, tra gli altri), il compositore ed arrangiatore Vince Mendoza (che ha collaborato anche con Björk, Robbie Williams, Elvis Costello…) e il leggendario tecnico del suono Al Schmitt, che annovera incisioni realizzate per personaggi che rispondono al nome di Frank Sinatra, João Gilberto, Bob Dylan e Paul McCartney.

Alla radice di tutta l’attività creativa di Melody c’è sempre stata un forte determinazione, ma mai quanto in questa occasione: produrre ‘Sunset in the Blue’ ha significato superare tanti ostacoli, con il risultato finale di un magnifico nuovo progetto ricco di collaborazioni. Una vera sfida vinta in tempi tanto difficili e sfidanti.