Faro – Luminance (Andromeda Relix, 2020)

Finalmente una band che allarga gli orizzonti del metal e del prog

I Faro si muovono nella scena italiana dal 2007, quattro anni dopo arrivano al disco di esordio “Gemini”, accolto con i favori dalla critica. I nove anni che ci dividono dal nuovo arrivato “Luminance” sono trascorsi tra il desiderio di dare forma alla nuova creatività accumulata e le tante intemperie a cui deve resistere un gruppo rock. Quando la situazione si è assestata i Faro hanno assemblato le idee ed è nato “Luminance”, un affascinante viaggio tra le brume autunnali del metal e del prog.

Infatti formalmente si tratta di un album di heavy metal progressivo, ma i Faro hanno idee che stupiscono e sono lontani dai cliché. La loro musica si muove felpata tra i Queensrÿche futuristi di “Rage For Order” e le atmosfere di nuove entità come Kino, *Frost e lo Steven Wilson solista, sempre con un fare vagamente nebbioso e dark.

Canzoni come “December”, “Tears”, “Autumn”, “Pure” e “Fragments”, sono frecce vellutate, costruite su un crescendo docile, non hanno quasi nulla dei tanti gruppi prog metal che vogliono stupire con la tecnica e sono lontane dalle melodie ruffiane del prog romantico, possiedono invece elementi innovativi, che la straordinaria voce del leader Rocco De Simone, in ogni singola interpretazione trasforma in perle di valore. L’altra mente della band è il chitarrista, tastierista e tuttofare Angelo Troiano, un musicista di caratura superiore, capace di dipingere ogni singolo tassello armonico e di renderlo unico.

Se cercate novità reali, ma senza perdere l’orizzonte della canzone, questo è il disco che vi restituirà entusiasmo per la musica.

Meraviglioso!!

Faro:

Rocco De Simone: voce e tastiere

Angelo Troiano: chitarra, tastiere, basso e programmazione

Ospite: Fabrizio Basco, chitarra e altro