Protoss – Video promozionali (Autoproduzioni)

Oramai le modalità di promozione sono fra le più varie. Pertanto, non c’è da sorprendersi se invece di un demo o di un CD si utilizzano i video per veicolare il nome di una band. Questo è quanto hanno deciso di fare i Protoss per contattarmi. Mi hanno inviato una serie di video per farsi conoscere qui da noi. Devo ringraziare Glen Yau degli Adversary – che i nostri lettori già conoscono – per avermi fatto conoscere i Protoss, band proveniente da Hong Kong. Anzi Glen Yau da qualche tempo suona con loro1 La band nasce nel 2006 ed è ancora attiva. Si tratta di un classico fieve-piece canto-2 chitarre-basso-batteria. Esordiscono nel 2009 con l’EP “Things Turn into History”, mentre il loro unico album risale al 2015. Intitolato “Divine Sanctuary” ed uscito per i tipi della Nowed Music Records. Dai brani…oups…video che ho potuto vedere questi Protoss macinano note ad una velocità pazzesca. Non si fermano un attimo. Mettono in scena – è proprio il caso di dirlo – un autentico massacro sonoro. Qui siamo nei territori di congiungimento fra Death Metal e Grindcore. Quindi, linee di canto quasi inascoltabili e iper-gutturali. Chitarre parossistiche. Una basa ritmica devastante. Per non parlare die loro live. Un colpo allo stomaco senza precedenti. This sound kills… In breve, i Protoss sono riservati agli amati di Cannibal Corpse e Napalm Death… Evvai con il liscio…

Tracks-list:

Non disponibile

Pagina ufficiale su Facebook https://www.facebook.com/protosshk/