Deutsche Grammophon DG Stage – The Classical Concert Hall: tanti concerti per Natale

A poco più di cinque mesi dal suo lancio, la piattaforma online Deutsche Grammophon DG Stage – The Classical Concert Hall, in collaborazione con Siemens Arts Program, presenta una nuova serie di performance eccezionali di alcuni dei più importanti artisti classici del mondo. Il suo programma di dicembre e di Natale offre produzioni esclusive di nuovi concerti e celebri registrazioni d’archivio, offrendo l’esperienza della sala da concerto al pubblico di tutto il mondo e costruendo la comunità virtuale di ascoltatori e spettatori dell’etichetta gialla.

La performance dal vivo della vincitrice del Premio Oscar® Hildur Guðnadóttir della colonna sonora Chernobyl, creata in collaborazione con Chris Watson e Sam Slater, sarà visibile su DG Stage il 4 dicembre. Il film è prodotto da Barbican Centre, Unsound Productions e BFF | Best FilmsForever Collective e diretto da Zoe Kahlert e presenta la recente versione da concerto che la compositrice islandese ha realizzato per il festival multi-artistico Ephemera di Varsavia lo scorsosettembre. La direttrice Mirga Gražinytė-Tyla, vincitrice del premio Recording of the Year 2020 della rivista Gramophone, guida la Deutsche Kammerphilharmonie Bremen in un concerto che verrà trasmessoil 12 dicembre. Dalla Konzerthaus di Dortmund, insieme al pianista Kirill Gerstein, proporrà il Concerto per pianoforte di Schumann e la Sinfonia n. 7 di Weinberg per cembalo e archi, oltre all‘ouverture beethoveniana Leonora n.3 e a un secondo brano di Weinberg – Aria, arrangiato per orchestra d’archi.

Il team di registrazione Deutsche Gramophon riprenderà Krystian Zimerman nei 5 concerti per pianoforte di Beethoven con la London Symphony Orchestra e Sir Simon Rattle presso a St Luke a Londra. Gli spettacoli possono essere visti il ​​17, 19 e 21 dicembre. I sacri suoni dell’Avvento e del Natale raggiungono il DG Stage il 23 dicembre per gentile concessione della Cappella Musicale Pontificia Sistina, i cui coristi sono stati affiancati in una storica collaborazione da Cecilia Bartoli, la prima donna in assoluto a registrare con il Coro. Il celebre mezzosoprano canta Beata viscera Mariae Virginis di Perotinus. Questo programma corale, registrato nei sublimi scenari della Cappella Sistina in Vaticano, sarà seguito da una serie di film tratti dagli archivi Deutsche Grammophon. Il soprano Barbara Bonney e il baritono Matthias Goerne si esibiscono con la Freiburg Barockorchester alla vigilia di Natale in un programma di musica natalizia barocca che comprende una selezione di brani dall’Oratorio di Natale di Bach e dal Messiah di Handel. Il concerto, registrato nella cattedrale di Friburgo nel 1999, include anche le esibizioni dei German Brass e il coro dei ragazzi della cattedrale.

Il giorno di Natale, DG Stage ha un regalo speciale per gli amanti di Wagner. Esattamente 150 anni fa, Richard Wagner dedicò l’Idillio di Sigfrido a sua moglie Cosima per il suo compleanno nell’arrangiamento per ensemble da camera ed eseguito nella loro casa svizzera a Natale. Con quel pezzo, il Festival di Bayreuth 2020 avrebbe festeggiato il suo giorno di apertura alla Haus Wahnfried – un tempo casa di Wagner e ora un museo dedicato alla sua vita e al suo lavoro – con ildirettore musicale del Festival Christian Thielemann e i membri della Bayreuth Festival Orchestra. Il Festival di Bayreuth e DG offriranno questo tesoro della durata di 20 minuti come regalo di Natale a tutti i fan di Wagner nell’area gratuita di DG Premium. Sono passati 20 anni da quando Sir John Eliot Gardiner ha completato il suo Bach Cantata Pilgrimage con il Monteverdi Choir e la English Baroque Soloists, uno straordinario progetto durato un anno preceduto da un’acclamata esecuzione dell’Oratorio di Natale di Bach nella storica chiesa Herder di Weimar nel Natale 1999. La performance sarà disponibile su DG Stage in due parti, trasmesse rispettivamente il giorno di Natale e il 26 dicembre. A Natale non può mancare Lo Schiaccianoci. Con la coreografia di Vasily Vainonen e la direzione diValery Gergiev. La produzione del balletto di Tchaikovsky è stata registrata dal vivo al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, dove l’opera ha ricevuto la sua prima mondiale nel dicembre 1892 e sarà proiettata al DG Stage il 27 dicembre.

Yannick Nézet-Séguin e l’Orchestre Métropolitain completano il ciclo sinfonico DG Stage Beethoven il 30 dicembre con l’esecuzione della Sinfonia n. 9. A loro si unisce un quartetto di solisti canadesi di fama internazionale: il soprano Marianne Fiset, il mezzosoprano Rihab Chaieb, il tenore Frédéric Antoun e il baritono Russell Braun. Infine, la DG Stage invita tutti a festeggiare il Capodanno in compagnia del Gewandhausorchester di Lipsia e di Andris Nelsons. Oltre a suonare la Sinfonia n. 3 di Beethoven, l’orchestra e il direttore d’orchestra accoglieranno il pianista Evgeny Kissin per un’esibizione del Concerto per pianoforte n.2 di Liszt. Questo straordinario concerto concluderà il 2020 in grande stile, un finale benaugurante per i primi sei mesi di programmazione su DG Stage, un’iniziativa che continua a raggiungere i suoi obiettivi connettendo il grande pubblico internazionale con oltre 50 grandi eventi.