Wing Klan (ossia Joe Scacchi e Tommy Toxxic) ed il singolo Ho Un Amico

Con Ketama126 (vero nome Piero Baldini) hanno lavorato assieme per il singolo Capo. Ora invece incontrano artisticamente un altro duo come gli Psicologi, per pubblicare Ho un amico per Polydor Records / Universal Music.

A quasi due mesi di distanza da Capo feat. Ketama126, Joe Scacchi e Tommy Toxxic tornano con un altro speciale featuring e pubblicano un nuovo brano molto personale. Ho un amico è un brano indie rap che celebra la lealtà e la fiducia reciproca che si crea in un’amicizia sincera, come quella che unisce da sempre Joe e Tommy, protagonisti della nuova wave romana. Come in un film, nel testo scorrono immagini legate soprattutto all’infanzia e al periodo della scuola, sullo sfondo di una Roma così grande che a volte può far sentire soli: diventa fondamentale la presenza di un amico vero, su cui contare nonostante tutto e con cui condividere la quotidianità e i sogni. Il nuovo singolo rappresenta la voce di una generazione che, malgrado viva in un mondo di relazioni sempre più fragili e virtuali, continua a credere negli ideali e nei valori forti. 

Wing Klan nasce a Roma dall’unione dalla creatività e dall’amicizia tra Joe Scacchi e Tommy Toxxic. Nel 2017 i due artisti iniziano a pubblicare i primi video musicali per farsi notare nel panorama urbano. Nel 2018 pubblicano “I can fly” il loro primo tape. Wing Klan è un duo ma si distingue dal panorama musicale per le capacità di cimentarsi anche come solisti e per le differenze tra i due membri. Nel 2018 conosco NikeNinja che grazie alle sue produzioni riesce a rendere al meglio il lato solista del gruppo. Nel 2019 Tommy Toxxic pubblica “Ghost” e nel 2020 “Danza delle streghe”, mentre Joe Scacchi pubblica “Marketing” nel novembre 2019. Tre album molto diversi ma complementari, apprezzati molto dalla critica per la ricerca di tematiche e suoni che si differenziano dal resto del panorama musicale rap in Italia.  L’obiettivo del Wing Klan è far volare, metaforicamente, l’ascoltatore ed elevarsi dal contesto urbano dove nasce il klan.