Camera Obscura Two [CO2] – DÖD [Selfmadegod Records)

Dalla fervida mente di Alberto Penzin (ex mainman degli Schizo) nascono questi Camera Obscura Two [CO2]. E più precisamente il 10/10/10. Era un progetto minimalista e lo è ancora, ma con l’aggiunta di un peperino che corrisponde al nome di Giulio GTB (Cripple Bastards)!!! Nientepopodimeno che Giulio!!! Nel 2011 viene aggiunto un secondo bassista nella persona di Andrea Ragusa. Con l’aiuto di Marco “Cinghio” Mastrobuono come chitarrista e Giuseppe “Beppe” Orlando come batterista la line-up è competa ed è pronta ad ammazzare! Il parto di contato genio è una cosa incandescente che dura appena 28 minuti intitolata “DÖD” che vi giuro fa male, eccome. Qui si assiste a un diluvio estremo che non ha eguali. Tutte le sonorità più brutali e violente vengono frullate e ne esce un sound dove ogni elemento mantiene la sua identità, ma da vita a un sound nuovo e mai ripetitivo. C’è proprio da rallegrare le nostre orecchie ascoltando le 9 canzoni di “DÖD” compresa una “hidden track” (la settima) e due remake dei bei vecchi tempi degli Schizo (*). “DÖD” è un album che ti da una carica incredibile. Un estreme death, black, crustcore, hardcOre, thrash e altro estremismo vario. Un album dalla produzione molto azzeccata che permette di ottenere una dinamica spaventosa ai gruppi e un impatto niente male. Insomma, Camera Obscura Two sono un gruppo niente male, anzi forte in tutti i sensi. E poi quando c’è quel geniaccio di Alberto Penzin nei paraggi… “DÖD” è un album che approvo in toto.

Tracks-list:

1. My Ways are not Your Ways
2. To Bleed to feel Alive
3. Stalked by The Eye of No God
4. Need for Limited Loss
5. (She’s) The Enemy)
6. The Bitterest Drp (Part 1)
7. [hidden track)
8. Swamp Angel (*)
9. Deathstress (*)


Pagina ufficiale su Facebook https://facebook.com/cameraobscuratwo
Sito ufficiale della Selfmadegod Records https://selfmadegod.com/