Hai tempo sino al 29 Marzo per iscriverti a Fidati dei Tuoi Sogni, premio per giovani cantautori

Progetto per valorizzare i giovani artisti che non hanno la possibilità di sostenere con le proprie forze una produzione discografica professionale. Sottolinea il nostro diretur Giancarlo Passarella.. Il nostro settore è tra i più colpiti dell’emergenza sanitaria. Tra i più penalizzati, proprio i giovani artisti e con il pericolo che non ci sia una nuova generazione di cantautori! Ben venga dunque questo premio, dal titolo assai coinvolgente..

Annunciati i membri che faranno parte della giuria di qualità del premio Fidati dei Tuoi Sogni, ideato dal tenore bolognese Cris La Torre (nome d’arte di Cristiano Cremonini) e organizzato da Mega Dischi e dal gruppo PMS Studio in partnership con Pro. Di. DA (Associazione italiana professionisti per la tutela del diritto d’autore) in collaborazione con il Teatro del Baraccano di Bologna. Il premio Fidati dei Tuoi Sogni (patrocinato dal Comune di Bologna e da Bologna Città Creativa della Musica UNESCO) è un contest online ad iscrizione gratuita, rivolto ai cantautori fino a 25 anni, di ogni nazionalità resideti in Italia. Una giuria di qualità selezionerà 8 finalisti, mentre sarà la community stessa, coinvolta nella campagna di crowfunding finalizzata a produrre le due canzoni dei due artisti, a decretare i due vincitori. La Giuria di Qualità è composta da dieci esponenti di spicco del mondo della musica e dello spettacolo come la cantante e attrice Barbara Cola (Presidente di Giuria), Francesca Cheyenne, conduttrice di radio RTL 102.5, lo stesso tenore Cris La Torre, ideatore e padrino del Premio, Massimo Iondini, giornalista del quotidiano Avvenire, Raffaele Montanari, manager e produttore discografico di PMS Studio, Rod Mannara, produttore discografico di Mega Dischi, Marcello Romeo, direttore artistico di Playtune Records, Piero Alfarano, responsabile della comuncazione di Pro.Di.Da, Simone Mori, giornalista di “GP Magazine” e Giambattista Giocoli, direttore artistico del Teatro del Baraccano di Bologna.