Andrea Mainini – Ocean

“Ocean” è il primo album di Andrea Mainini, un’opera essenzialmente post rock, composta da sei tracce per un totale complessivo di 35 minuti. Andrea comincia la sua vita da musicista con il metal ed ha all’attivo, come chitarrista, un disco con i Nero and the doggs nel 2013. Nonostante il lavoro venga etichettato come opera post rock, il che farebbe pensare ad un disco stile Mogway (l’incipit essenzialmente è così, con la voce che si ascolta a cominciare solo dalla terza traccia che dà il titolo all’album), “Ocean” è qualcosa di più, con echi della psichedelia anni70 e a movimenti più classici del new metal alla Tool ( “Mindfulness”) nonché ci ricorda un po’ dei Porcupine Tree. Nonostante queste diverse strade percorse, in soli scarsi trenta minuti, il disco ha una sua omogeneità, che lo rendono un bel lavoro, in quanto non si sfocia in eccedenze barocche, ma tutti i suoni sono messi lì dove devono stare. Ottimo esordio.

La tracklist

  1. Posta Trauma
  2. Mindfulness
  3. Ocean
  4. Sunny day
  5. Silent love
  6. Let them go