Cantautrice, donna d’altri tempi e di altri mondi: Mille pubblica il singoIo Pazzi

Poche mesi fa era uscita con Cucina Tipica Napoletana. Il nuovo brano di Mille ha un titolo che in una parola racchiude un mondo. Un mondo che si rispecchia anche nella copertina de I Pazzi, disegnata da lei. Racconta l’artista romana .. La mia nuova canzone l’ho scritta durante il primo lockdown pensando al condominio di gente che abita dentro di me e intorno a me: intendo proprio i miei vicini di casa, che hanno ispirato le suggestioni del pezzo. Una canzone nostalgica e potente, coniugata al plurale, che ho cantato con tutto il corpo e che rispecchia la mia voglia di sperimentare musicalmente specialmente nella parte di canto lirico. Ci ho messo dentro la volontà di “viaggiare con il tempo”, perché sono qualcosa che cambierà mille volte nella vita e non voglio avere paura di invecchiare. Ho avuto il piacere di lavorare alla produzione con Alessandro Di Sciullo, era la settimana di Ferragosto, abbiamo registrato le voci in una soffitta di una casa isolata in Abruzzo ..

Mille è una cantautrice nata nella provincia di Roma. Una laurea in scienza della moda e del costume alle spalle, un progetto parallelo di musica elettronica chiamato Moseek (col quale suona in Italia e oltre confine) e una breve, ma intensa, carriera da attrice di teatro, Mille è la somma di numerose piccole catastrofi e grandi rivoluzioni. Turista di universi paralleli che fa suoi e porta con sé in ogni piccolo viaggio musicale che ci fa intraprendere. Tagliente come una lama, geneticamente malinconica, Mille ci regala canzoni dal sapore cinematografico che però raccolgono in esse le piccole cose quotidiane che accomunano tutti quanti.