La scomparsa di Amedeo Tommasi, il “pianista sull’oceano” che ha suonato con Chet Baker

Il M° Amedeo Tommasi, grande pianista jazz che ha suonato con Chet Baker, compositore di molte colonne sonore dei film di Pupi Avati e collaboratore di Ennio Morricone per “La leggenda del pianista sull’oceano” di Tornatore, è scomparso improvvisamente il 13 aprile, all’età di 85 anni, nella sua casa romana.

Amedeo Tommasi al piano

Raffinato pianista e compositore, autore di molti brani della colonna sonora de “La leggenda del pianista sull’oceano”, composta insieme a Ennio Morricone (in particolare i brani Magic Waltz e Danny’s Blues). Amedeo Tommasi è stato una pietra miliare del Saint Louis College of Music di Roma che ha frequentato fin dai primi anni, quando era un jazz club, per poi diventarne un Maestro amato e apprezzato dai tanti allievi che nel corso delle generazioni hanno avuto la fortuna di suonare con lui. Dallo spirito sempre vivace e attivo, non ha mai smesso di suonare e comporre. All’età di 85 anni, è entrato nel mondo dei social, per non perdere il contatto con i suoi amati allievi e farli innamorare della musica, trasmettendo in periodo di lockdown i suoi concerti in diretta streaming. Negli ultimi due anni ha ultimato uno straordinario progetto discografico che ripercorre la sua infinita carriera, orchestrato e diretto da Stefano Mastruzzi, direttore del Saint Louis, in via di pubblicazione proprio in questi giorni per l’etichetta Saint Louis Jazz collection.

Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia e qualcuno a cui raccontarla” (Danny Boodman T.D. Lemon Novecento in “La leggenda del pianista sull’oceano”). Amedeo Tommasi aveva sempre un anedotto da raccontare ed era un piacere ascoltarlo.  Come in questo video, girato in occasione del Premio alla Carriera assegnatogli dalla Federazione italiana del Jazz, in cui il pianista si racconta:

Nato a Trieste il 1° dicembre 1935. A sei anni comincia a studiare il pianoforte prendendo lezioni private da un’insegnante classica. A 17 anni costituisce un trio (pianoforte, basso e batteria) con il quale nel ‘59 partecipa alla Coppa del jazz, concorso nazionale indetto dalla RAI, e, pur essendo sconosciuto ai più, si classifica terzo in Italia tra i gruppi di stile moderno. Nel 1961 conosce Chet Baker, il famoso trombettista statunitense ed entra a far parte del suo gruppo, composto interamente da musicisti europei di fama (Giovanni Tommaso, Franco Mondini, René Thomas, Bobby Jaspar). Con questo gruppo incide per la RCA italiana un disco unanimemente considerato uno dei capolavori di Chet Baker, “Chet is Back!“.

Amedeo Tommasi (ultimo a destra) con Chet Baker (penultimo sulla destra).

Amedeo Tommasi ha suonato con molti grandi del Jazz tra cui: Chet Baker, Massimo Urbani, Giovanni Tommaso, Roberto Gatto, Franco Mondini, René Thomas, Bobby Jaspar, Jaques Pelzer. A Roma viene assunto come arrangiatore dalla RCA Italiana e collabora con numerosi arrangiatori e cantanti tra cui: Ennio Morricone, Rita Pavone, Mikis Teodorakis, Gianni Morandi, Lucio Dalla, Antonello Venditti, Riccardo Cocciante, Renato Zero. Dagli anni ’60 collabora con il regista Pupi Avati, componendo le musiche di numerosi suoi film (tra cui La casa dalle finestre che ridono, Balsamus, Thomas (Gli indemoniati), La mazurka del barone, della santa e del fico fiorone, Bordella, Le strelle nel fosso, Tutti defunti tranne i morti, oltre alle serie televisive Jazz Band e Cinema, fino al recente Il signor Diavolo del 2019).

L’attività di Tommasi da quel periodo si è rivolta al cinema e alla televisione. Da oltre 20 anni Amedeo Tommasi collabora con Ennio Morricone fornendogli materiale sonoro elettronico per i suoi film, collaborando con lui alla realizzazione delle musiche del film “La leggenda del pianista sull’oceano”, del regista premio oscar Giuseppe Tornatore. Per questo film, Amedeo Tommasi ha composto 8 brani, tra cui il famoso Magic Waltz e Danny’s Blues, ed appare in un piccolo cameo nei panni di un accordatore di pianoforte. 


Amedeo Tommasi ha iniziato la sua carriera didattica con l’insegnamento dell’Armonia Jazz alla scuola di musica Saint Louis di Roma, inaugurando un sistema nuovo di insegnamento dell’armonia jazz, basato sulla riarmonizzazione dei famosi standard americani. In questo periodo, Tommasi insegnava ad una classe di oltre 150 allievi, che venivano da tutta Italia per assistere alle lezioni al St. Louis. Tommasi ha avuto la cattedra di ear training e armonia per 5 anni ai corsi estivi di Siena Jazz assieme ai migliori jazzisti italiani. Nel 1992, Tommasi ha tenuto un corso estivo di jazz all’Accademia Chigiana di Siena, per i compositori classici. Nel 2003 Amedeo Tommasi ha tenuto uno stage di armonia jazz ed un concerto nel festival internazionale di Bled.

Nel 2010 ha partecipato al film documentario Pupi Avati, ieri oggi domani di Claudio Costa, dedicato al regista Pupi Avati che lo ha lanciato come compositore cinematografico. Il film è stato presentato in anteprima al Festival di Bellaria.

Amedeo Tommasi darà il suo ultimo saluto Giovedì 15 Aprile, alle ore 15 presso la Basilica Santa Maria in Montesanto (Chiesa degli Artisti) in Piazza del Popolo a Roma.