Natalia Moskal guarda la Luna e vuole tornare agli anni ’50

Fondatrice di Fame Art (casa editrice polacca che si occupa di narrare le storie di tutte le grandi donne di successo), pubblica oggi il videoclip del nuovo singolo Guarda la luna, estratto dal suo ultimo album There is a star. Ha dichiarato .. Nei miei progetti cerco sempre donne che possano essere d’ispirazione: donne forti, interessanti, spesso intransigenti. Sophia Loren è senza dubbio un esempio del genere: un titano del lavoro, una figura affascinante di cui si può parlare all’infinito ..

Immerso nell’estetica anni ’50, tra dive d’altri tempi e personaggi loschi, il video racconta la travagliata storia d’amore tra due criminali, dei quali uno è infedele e si ritrova a pagare un conto salato. Vuole essere il sequel del video di Tu vuo ‘fa’ l’americano, dove i due fuorilegge facevano fuori un boss della mafia, derubandolo e fuggendo con la refurtiva. Questa cornice fa da sfondo all’album There is a star, un progetto audiovisivo basato su film e musica italiani (e non solo) degli anni ’50 e ’60, ispirato agli attori e alle attrici che hanno contribuito alla creazione del cinema del dopoguerra. In particolare è stata ispirata dalla figura di Sophia Loren. Non a caso Guarda la luna è un brano tratto dal musical di successo “Nine”(2009) di Rob Marshall (che riecheggia il celebre 8 ½ di Federico Fellini), dove è la stessa Sophia Loren a cantarlo. Sottolinea il nostro diretur Giancarlo PassarellaSono quasi 130 mila le visualizzazioni del video di Tu vuo ‘fa’ l’americano, brano prodotto da Jan Stoklosa, che ha curato l’arrangiamento dell’intero album, composto da quattordici tracce, in una versione più pop e moderna rispetto a quella originale… un bel lavoro che voglio ascoltare e recensire il prima possibile!