Finaz ci racconta le sue esperienze, con tanti ricordi giovanili

Il suo terzo solista si intitola Cicatrici. Gli cito Ermal Meta .. Sulla schiena trovi cicatrici è lì che ci attacchi le ali… e lui annuisce, perché è proprio questo il concetto su cui nasce questo terzo disco. L’intervista si fa seria, ma poi arriva quel furetto del Nuto, io tiro fuori un raccoglitore con un po’ di foto dei primi anni’90 e l’intervista comincia proprio con questa carambata ..

Aiutami a capire chi sono questi bei ragazzi… Riconosco l‘Orla ed il Nuto negli E.S.P…. mamma mia che belle queste di Erriquez in versione new wave, quando era con Vidia
E questi chi sono? Caspita…. il Bachi con la Mya Fracassini nei Sesto Senso….

Finaz, la mia prima domanda è scontata: di che tipo di Cicatrici è pieno il tuo nuovo disco? Sono una persona positiva. E’ vero .. a volte sono un tipo focoso… lì per lì mi infiammo … poi lascio correre… fino a un certo punto … Quindi ho imparato a vivere quelle che hanno attraversato la mia vita come esperienze, anche se possono sembrare delle cicatrici, ma va solo capito se sono positive o negative. Perdere un padre a 22 anni o vedere un amico come Erriquez volare in cielo, sono cose che ti colpiscono come un cazzotto alla bocca dello stomaco…
... ma fortunatamente ci sono anche le situazioni positive… Certo! L’ultima è quella di mio figlio Jacopo che torna dopo aver fatto un percorso scolastico all’estero. Poi c’è la possibilità di ritornare ad esibirsi su un palco e queste sono dosi di positività che ci rendono forti e comunicativi..

Avrai un estate con tanti live? Fortunatamente sì! Ci sono i concerti per lanciare l’album nuovo (e dove propongo anche evergreen e due/tre canzoni del repertorio Bandabardò), poi con Petra Magoni ci esibiremo (ricordando Equilibrismi, il lavoro assieme di qualche anno fa) e … con Piero Pelù facciamo diversi concerti ..

… infatti con lui discograficamente dal 1996 esiste una collaborazione, partendo dal vostro esordio con l’album Il Circo MangioneFai bene a ricordarlo! Un disco basilare, uscito per la Cockney Music dello scomparso Massimo Martini. Il secondo brano in scaletta è W Fernandez: in coppia con Erriquez canta proprio Piero Pelù ..
Ti auguro che Cicatrici ripercorra il successo dei due precedenti album solisti .. GuitaRevolution nel 2015/2016 mi ha portato a fare 170 concerti, con un tour partito dal Canada..

Bella la maglietta dei Rolling Stones che indossi… … ma io rimango un fan dei Beatles ed infatti Cicatrici è uscito il 18 Giugno, giorno del compleanno di Paul McCartney!
Sono loro i tuoi idoli giovanili? Certamente e di loro mi piace sempre di più il coraggio compositivo e la voglia di sperimentare! Attualmente credo che (anche se per ragioni diverse) solo pochi abbiamo un tale coraggio; ti dico Tom Waits e David Byrne, ma anche Max Gazzè e Mark Knopfler ..

A questo punto, la mia commozione cresce in modo esponenziale e chiedo a Sara di farci qualche foto ricordo: ovviamente ne pretende anche lei, ricordando la sua gioventù, quando ai concerti della Bandabardò si faceva accompagnare da tutta la famiglia. Nella foto in primo piano Sara e dietro Nuto, Raffaella (la moglie di Finaz), il sottoscritto e Finaz. Prima di salutarci, con Finaz ci avviciniamo ai ragazzi che gestiscono il Village nello spazio Ultravox, accanto all’Anfiteatro delle Cascine. Solo qualche giorno prima eravamo tutti su quel palco per la finalissima del Firenze Suona Music Contest, dove Finaz ha offerto due brani tratti da Cicatrici, ovviamente conditi da tanti ricordi giovanili.