Margò vince Lunatika, il contest tutto al femminile

Margò di Roma è la vincitrice della prima edizione di Lunatika, contest ideato per focalizzare l’attenzione sulle cantautrici emergenti e, più in generale, sulle giovani creative. La finale della prima edizione si è svolta nei giorni scorsi a Largo Venue a Roma.

Margò

Oltre alla vincitrice Margò si sono esibite Licia Allegra, RebbyO’, Rachele Marinelli, Aleida e Alice Giorgi. Ogni cantautrice ha proposto brani originali e una cover tratta dal repertorio italiano degli anni ’90, tema della serata. Sono state premiate anche Rachele Marinelli – vincitrice di un giorno di produzione nel Sinusoide Studio del produttore ternano Marco Testa e di un pacchetto ufficio stampa – e Alice Giorgi – vincitrice di un live music in un locale di Roma. Margò si è aggiudicata uno shooting fotografico con la fotografa Vanessa Francia e le è andato come trofeo un dipinto originale realizzato in diretta dalla giovanissima artista Amélie Gatti.

Le finale del Lunatika con Giulia Massarelli (al centro)

“Inizialmente”, ha dichiarato la cantautrice romana Margò, “quando mi hanno proposto di partecipare al Lunatika contest, la vedevo come un’ottima vetrina, un modo per ripartire nella musica come cantautrice. Dalla prima semifinale a cui ho partecipato, mi sono accorta che era molto più di questo. Lunatika è un mondo bellissimo pieno di ragazze con gli occhi che brillano d’arte, credevo di trovare competizione, ma ho trovato persone fantastiche che hanno in comune un sogno e tanta voglia di far conoscere la propria musica. Per questo, aver vinto la prima edizione di Lunatika significa molto per me. Un grazie immenso a Giulia Massarelli per aver creato questo splendido universo al femminile”.

Ma le sorprese non sono finite qui: Margò diventerà la voce ufficiale della sigla di Lunatika, prodotta da Matteo Gabbianelli presso la Kutso Noise Home.  La sigla si intitola Permette, signorina e nasce da un’unione di forze e arti: la poetessa Giuditta Maselli ha scritto le parole, la cantautrice Margherita Silvestrini e il musicista Brian Riente si sono occupati della musica e dell’adattamento del testo. Il tutto è stato prodotto, mixato e masterizzato da Matteo Gabbianelli presso la Kutso Noise Home. Presto sarà disponibile sui digital store.

Ecco cosa dicono di Lunatika contest altre cantautrici che hanno partecipato alla prima edizione. Per Marta La Noce Lunatika “è stata per me: rete, creatività, emozione, voglia di raccontare e raccontarsi, mettersi in discussione, passione, calore, amicizia, condivisione”. Secondo Alice Giorgi “non è stata solo una vetrina per splendide e valide cantautrici, ma è stato anche un modo di stabilire e mantenere connessioni tra artiste e persone del settore, connessioni che hanno fatto in modo che quest’esperienza vada oltre il contest stesso. Per questo pe me è stato fonte di un accrescimento personale e artistico molto importante”. Durante la finale della prima edizione di Lunatika contest, il giardino Largo Venue si è vestito d’arte ospitando la mostra fotografia di Vanessa Francia e l’esposizione di Wearing Art (Amélie Gatti). Ha chiuso la serata la clarinettista e cantautrice romana Agnese Valle accompagnata dalla chitarrista Annalisa Baldi.

La giuria è stata composta da Paolo Gresta (The Parallel Vision), Tommaso Franchi (Cusano Italia TV), Riccardo De Stefano (ExitWell), Ludovica Russo (Management Russo), Antonio Ranalli (Musicalnews.com), Alessandro Sgritta (Drive-in Saturday su Radio Città Aperta), Pepe Carpitella (Direttore Artistico), Marco Testa (Sinusoide Studio). La direzione artistica è stata curata da Giulia Massarelli.