Ci lascia Art Neville, uno dei quattro The Neville Brothers

THe Neville Brothers debuttarono nel 1978 con l’album omonimo, edito dalla Capitol Records e si fecero conoscere al grande pubblico solo nel 1987, quando parteciparono alla realizzazione della colonna sonora del film The Big Easy. L’anno successivo fu la volta del disco Uptown (per la EMI) a cui parteciparono importanti ospiti come Brandford Marsalis, Keith Richards e Carlos Santana. A detta dei critici il loro album più importante fu Yellow Moon, prodotto da Daniel Lanois. Il singolo Healing Chant (presente sul disco) vinse il Grammy AWard come miglior brano di pop strumentale.

Come collezionista di memorabilie knopfleriane sono andato alla ricerca del singolo Don’t Fall Apart On Me Tonight, cominciando a canticchiare quel ritornello.. Don’t fall apart on me tonight / I just don’t think that I could handle it / Don’t fall apart on me tonight / Yesterday is just a memory / Tomorrow’s never what it’s suppose to be / And I need you .. scoprendo che Aaron Neville è una colonna nel soul e r&b internazionale e nel 1993 ha ripreso questo brano che possiamo ascoltare anche negli out-takes di Infidels, celebre album di Bob Dylan, in cui appunto suona Mark Knopfler.

Dopo la scomparsa di Charles, ora tocca ad Arthur Lanon Neville, nato nel 1937 a New Orleans, città dove è morto ieri. È stato membro fondatore di The Meters, ma la sua notierità e senza dubbio legata alla formazione dei Neville Brothers, quartetto nei quali c’erano anche i suoi fratelli Charles, Aaron e Cyril. Ora sono rimasti in due …