4300 Card del Fiorentino vendute nel primo mese

Firenze è una città amata dai turisti (si vocifera che ne arrivino 15 milioni in un anno), ma che spesso dai fiorentini sono guardati in modo strano, perchè portano tanta ricchezza, ma anche diversi disagi: da qui il fatto che spesso un mio concittadino non frequenti i luoghi unici che la città ha, perchè… tanto è cosciente che un monumento non si muove da dove è collocato da secoli. Scopri che ci sono fiorentini che non vanno agli Uffizzi da decenni o che non sanno come si arriva al Museo Stibbert.
Quando l’assessore Tommaso Sacchi ha pubblicamente lanciato la Card del Fiorentino, ho subito intuito le sue peculiarità, ma anche potenzialità: per dirla nello slang nostro, la card costa una bischerata (solo 10 euro) e consente ad un residente di Firenze Città Metropolitana di recarsi gratis ad uno dei musei disponibili per un anno solare. Il 4 Ottobre sono andato a Palazzo Vecchio a farla e mi consente di visitare (e rivisitare) diversi musei in modo gratuito sino al 4 Ottobre 2020. Per provarla ho detto a mia moglie Patrizia di andare a vedere quello che c’è sotto Palazzo Vecchio: ho fatto 2 passi (dagli sportelli dove l’avevo stipulata) e siamo entrati in quello che gli Antichi Romani avevo costruito: una struttura ricettiva un pò più piccola del Colosseo, ma pur sempre lunga 100 metri ed alta 26. Ci si è aperto un mondo, abbiamo scoperto quello che sta sotto Piazza della Signoria e che sicuramente il 99% dei fiorentini nemmeno si immagina. Mostrando la tessera, l’entrata è stata gratuita.
E questo ha reso Firenze più nostra, ha portato la nostra città ed essere decisamente nostra: se di quei turisti abbiamo bisogno, il loro arrivo massiccio consuma la nostra città (unica nel mondo per la proposta artistica e culturale) e la ricaduta economica non è pari a quello che gli offriamo. Ma questo è un discorso complicato, ma per il momento sappiate che sono orgoglioso di esser stato uno dei primi ad avere la Card del Fiorentino e che ha ragione Dario Nardella (il nostro Sindaco) a dichiarare su Twitter … Boom per la #CardDelFiorentino: nel primo mese oltre 4300 card consegnate! Orgogliosi di questo risultato: è la risposta positiva di una città che ama il proprio patrimonio culturale, la propria storia, e che vive i propri musei, ogni giorno! #ModelloFirenze…