Valente – Controllo (Soviet)

Avevo perso di vista Claudio Valente, ma ora torna a farci ascoltare un nuovo ep ;il nuovo lavoro si intitola  semplicemente “Controllo” e segue, dopo poco tempo, un po’ a sorpresa, ma frutto di una urgenza espressiva,  il recente album “Il blu di ieri”. Musicalmente “Controllo” riporta Valente sui territori post punk e wave che gli sono congeniali, ma al tempo stesso accentua una volontà di proporre un sound molto contemporaneo, sofisticato ed energico e al tempo stesso afferma una ritrovata dimensione di band che che coinvolge nella scrittura e nell’arrangiamento dei brani tutti i musicisti che fanno parte del progetto. All’interno dell’ ep anche un omaggio a Bowie con “The man who sold the world”. L’omaggio a Bowie non credo che però valga solo per la cover, perchè se si ascolta anche “Ultima cena” è come se fosse stata scritta dal Duca Bianco. Un buon ep nel quale le basi musicali sono molto coinvolgenti, ma torno a ribadire che in alcuni casi l’inglese suona meglio rispetto all’italiano.

La tracklist

  1. Controllo
  2. Oggi
  3. The man who sold the world
  4. Ultima cena
  5. Tokyo nights