Martin Birch ed i suoi lavori con Deep Purple, Rainbow, Black Sabbath, Iron Maiden, Whitesnake, Blue Öyster Cult, Fleetwood Mac ..

E’ stato David Coverdale a diffondere la notizia della sua scomparsa. Come ben sanno i cultori del rock, Martin Birch si era ritirato nel 1992 dopo avere prodotto Fear of the Dark degli Iron Maiden.

Aprite la vostra collezione di vinili e pescate album come The number of the beast, Heaven and Hell, Rising, Made in Japan o il già citato Deep Purple in Rock: il suo nome è presente come te
cnico del suono o produttore. Oltre alle collaborazioni citate, c’è stato il suo zampino anche in questi altri dischi:
1969 Jeff Beck – Beck-Ola (tecnico del suono)
1970 Peter GreenThe End of the Game (tecnico del suono)
1970 The Groundhogs – Thank Christ for the Bomb (tecnico del suono)
1971 Stackridge – Stackridge (tecnico del suono)
1971 Canned Heat and John Lee Hooker – Hooker ‘N’ Heat (tecnico del suono/mixdown)
1971 Jon Lord – Gemini Suite (tecnico del suono)
1971 Skid Row34 Hours (tecnico del suono)
1971 Toad – Toad (tecnico del suono)
1971 FacesLong Player (tecnico del suono)
1971 Jodo – Guts (tecnico del suono)
1972 Silverhead – Silverhead (produttore)
1972 ToadTomorrow Blue (tecnico del suono)
1972 Flash – Flash (tecnico del suono)
1972 Flash – In the Can (tecnico del suono)
1973 Gary Moore – Grinding Stone (produttore, tecnico del suono)
1974 Tony Ashton & Jon LordFirst of the Big Bands (tecnico del suono)
1976 Jon LordSarabande (produttore, tecnico del suono, re-missaggio)
1977 Paice, Ashton & LordMalice in Wonderland (tecnico del suono)
1978 The Electric Chairs-“The Electric Chairs” (produttore)
1978 Wayne County & the Electric ChairsStorm The Gates Of Heaven (produttore)
1978 Wayne County & the Electric Chairs – Blatantly Offensive E.P. (produttore)
1978 Roger GloverElements (produttore)
1979 Cozy Powell – Over the Top (produttore)
1982 Michael Schenker Group – Assault Attack (produttore, tecnico del suono)

Hard Lovin’ Man (brano presente nel seminale in Deep Purple in Rock) è dedicato a lui. Martin Birch ha fatto un solo cameo: appare nel videoclip di Holy Smoke degli Iron Maiden.