Fuori Fuoco di Vincenzo Incenzo: bello il videoclip e la dedica a Willy Monteiro

Sono fuori fuoco, non è un fatto di obiettivo, di apertura o di luce .. di paure e pregiudizi a cui il Sistema ti conduce / il centro non mi si addice, non me lo sento addosso .. alla strada ho preferito sempre il ciglio del fosso / vengo mosso, in ritardo, periferico al tuo sguardo .. sfuggito alla focale di un mirino bastardo …
Quando ha scritto queste frasi, Vincenzo Incenzo non si sarebbe mai immaginato che (purtroppo) si sarebbero adattate ad una tragedia che ci ha davvero colpito tutti. Da qualche ora è disponibile il videoclip del brano Fuori fuoco (canzone inclusa nel suo recente disco Ego), a cui hanno collaborato Max Minoia, Patrizia Zalocco e Sara Gomez: le riprese sono state effettuate al Centro Montesacro Boxe Academy di Roma. Ha dichiarato l’artista … Credo nella ragione sociale delle canzoni, per una lezione che eredito dai grandi cantautori del passato. Per questo ho deciso di muovermi in prima persona e con le mie forze. Il debole, in questa società dove è vietato fallire, non ha valore né mercato. La negazione di quello che non vince, quello “fuori fuoco”, spesso esercitata attraverso la violenza, oggi è una regola … Willy è un piccolo grande eroe del nostro tempo, che ha incarnato i valori della generosità, dell’altruismo, dell’inclusione virtuosa. Nessuno più di lui può essere simbolo dei valori essenziali che devono albergare in una palestra. Istituire una borsa di studio in suo nome vuol dire rendere inamovibile il suo esempio e il suo modello per tanti ragazzi. Vuol dire sgombrare definitivamente il campo da quell’equivoco grossolano che vede la boxe e le arti marziali come sinonimo di violenza e non di cultura e di crescita..

Fuori Fuoco è sicuramente uno dei brani più emozionanti di Ego. Sicuramente lo possiamo definire , un vero pugno allo stomaco che vuole colpire la sensibilità di chi ascolta, affrontando in maniera estremamente diretta (e con un suono molto crudo) razzismo, bullismo e pregiudizio. Nell’intervista che Vincenzo Incenzo mi ha concesso a Luglio, questi aspetti negativi sono analizzati. Ma la tragedia che ha visto vittima Willy Monteiro è qualcosa che spiazza gli animi sensibili e ben ha fatto il nostro presidente Sergio Mattarella a conferirgli una medaglia: serve per richiamare l’attenzione anche del pubblico più distratto. Ma cosa poteva fare il cantautore per non risultare banale? Basta leggere il comunicato stampa che accompagna la pubblicazione del videoclip di Fuori Fuoco..
Il brano, emblematico per tutti gli emarginati sociali, dà il nome anche al progetto che il cantautore romano ha presentato sui suoi canali social: l’istituzione di una borsa di studio in nome di Willy Monteiro, ucciso lo scorso mese a Colleferro (Roma), per dare dignità ai ragazzi “fuori fuoco” e per riconoscere agli ambienti dello sport la loro nobile missione. La borsa di studio, della durata di un anno, dà la possibilità di poter studiare arti marziali presso il Centro Montesacro Boxe Academy di Roma. È possibile candidarsi scrivendo al seguente indirizzo: ego.fuorifuoco@gmail.com..”