Winter Deluge – Degradation Renewal (Osmose Productions)

Gli Winter Deluge arrivano dalla lontana Nuova Zelanda. Si sono formati come Desecrate nel 2005 su iniziativa dei fratelli Nathan Baylis (Autumus – batteria) e Aaron Baylis (Arzryth – chitarre). Completano la line-up su “Degradation Renewal”: Destragus (basso), Mort (chitarre) e Seelenfresser (canto). Proprio nel 2005 cambiano il monicker della band in quello attuale. Reputo per il fatto che c’erano all’epoca varie band con lo stesso nome. Nel 2006 esordiscono con il demo-tape intitolato “Vehement Visions of Nihilism” che sarà poi il titolo del loro EP datato 2010. Il loro album di esordio è, invece, risalente, al 2012 con il titolo “As the Easrth Fades into Obscurity”. Dopo un secondo album datato 2016 il 2020 vede la realizzazione di un EP intitolato “Degradation Renewal” per conto della leggendaria indie francese Osmose Productions. Il sound che questi neozelandesi ci offrono è un Black Metal ortodosso che trova le sue basi espressive in gruppi come Mayhem. Il risultato non è male. Il gruppo pur suonando un Black Metal molto violento e iconoclasta non perde mai la trebisonda e riesce a fornire un’esibizione di buon livello complessivo. Non sono dei rivoluzionari, ma quello che fanno lo eseguono con piglio e forte impegno. In certi frangenti sono molto epici e possono ricordare Emperor e i primi Satyricon e Dimmu Borgir. Insomma, anche se i tempi d’oro del Black Metal sono passati, il genere musicale continua a produrre album che dimostrano il suo buon stato di salute. E questo è già un atout molto significativo.

Tracks-list:

1. Mass Grave
2. Cold War
3. What we Leave Behind
4. Architects of Extinction
5. Within the Remnants of Humanity


Pagina ufficiale su Facebook https://www.facebook.com/WINTERDELUGE
Sito ufficiale della Osmose Productions https://osmoseproductions-label.com