Perchè la vittoria all’Eurovision dei Maneskin vale il doppio … il triplo …

Alessandra Sacchetta su RAI News24 ha concluso il suo servizio sottolineando come i Maneskin abbiamo meritatamente vinto, pur essendo tra i pochi a cantare nella lingua madre! Il commentatore della televisione sloveno ha invece laconicamente commentato … Non è giusto! In italia anche le rock band sembrano scolpite da Michelangelo.. Interessante poi il messaggio che mi è giunto da Michele Muti (una dei discografici che ha puntato sul rock italiano in tempi non sospetti, quando era in PolyGram e ha messo la mano sul fuoco su gruppi come Denovo e Timoria) .. Guarda te! All’Eurovision Contest ha vinto il ROCK. Meditate, meditate ragazzi…

Credo che chi (come il sottoscritto) ha da sempre investito sul rock anche se cantato in lingua italiana, questo sia un buon momento di gioia. Sapere poi che i Maneskin vengono dalla strada (e non sono stati costruiti a tavolino da qualche lungimirante editore o discografico), non fa che rafforzare quello che Damiano ieri sera ha gridato al microfono quando gli è stato chiesto un parere sulla loro vittoria … Rock’n’roll never die!