Con la pubblicazione di 2 nuovi album mensili, al lavoro la nuova etichetta discografica Aulicus Classics

Crisi economica (dovuta alla pandemia) e crollo delle vendite dei supporti fonografici (da una dozzina di anni) non fermano la voglia dello staff diretto da Romano Di Bari. Sottolinea il nostro diretur Giancarlo Passarella .. Questo tipo di coraggio imprenditoriale mi ha sempre affascinato, anche perché velato da un pizzico di pazzia. Dato il momento storico che stiamo vivendo, è da elogiare ed enfatizzare!
La nuova label va ad aggiungersi alle altre etichette della casa editrice Flippermusic, attiva da oltre 50 anni nel settore della musica per l’immagine, con un catalogo di oltre 900.000 titoli utilizzabili e produttrice di numerose colonne sonore per film e sceneggiati televisivi, tra cui Gomorra, The Young Pope, Romanzo Criminale, 1992, Romulus ed altri
.

È nata meno di due anni fa e ha iniziato la sua distribuzione coraggiosamente nel Settembre 2020, sfidando il mercato e la difficoltosa epoca pandemica una nuova label discografica: Aulicus Classics. Un’impresa che appare in controtendenza rispetto alla realtà vigente del business musicale ma che, proprio attraverso le sue scelte e i contenuti, sta avendo diversi consensi con una produzione all’attivo decine di album. Aulicus Classics nasce con l’intento di rivolgere uno sguardo ampio ed attento sia su repertori inediti di grande valore che sulle partiture dei grandi compositori, affidandone l’Interpretazione ad artisti di fama internazionale e a giovanissimi talenti. L’intento, infatti è quello di dare a questi ultimi un particolare spazio e sostegno attraverso la produzione e promozione del loro talento.In virtù di questa speciale attenzione alla musica attuale, Aulicus Classics ha dedicato un catalogo speciale alla “Modern Classical Music”, interpretazione moderna tout court della Classica che si rivolge alla diffusione della musica di compositori viventi, allargata anche a colonne sonore, generi musicali non conosciuti, sincronizzazioni e realizzazioni prodotte con suoni virtuali.