Entro il 20 Giugno si può chiedere di partecipare a BMA – Bologna Musica d’Autore Showcase Festival

Quinta edizione per il contest di Fonoprint che cerca i nuovi talenti della canzone d’autore italiana. La precedente edizione ha visto Giovedì 17 Settembre la finale svolgersi nel parco di Villa Angeletti, ambiente riscoperto per la musica dal vivo. Un festival come BMA ha delle caratteristiche basilari che lo rendo unico nel panorama italiano: infatti I musicisti selezionati saranno seguiti costantemente da un gruppo di tutor, che non avranno solo il ruolo di giurati, ma quello di accompagnarli sino al concerto che decreterà il vincitore e che verrà preceduto da una serie di live in vari club.

Ribadiamo dunque che BMA è uno showcase festival, che offre ai partecipanti l’occasione di suonare dal vivo in alcuni tra i luoghi di riferimento della scena live. Il BMA è aperto ad artisti da soli o in gruppo tra i 16 e i 35 anni (per i gruppi fa fede la media dell’età dei componenti), che possono partecipare presentando dai due agli otto brani inediti entro il 20 Giugno. Una commissione di addetti ai lavori selezionerà le sei migliori proposte, esprimendo quindi un giudizio che non riguarda la singola canzone, ma le potenzialità complessive dell’artista. E i sei selezionati saranno affiancati in un percorso di crescita artistica che graviterà proprio intorno agli studi dove è nata la grande canzone d’autore italiana, i Fonoprint .. realtà professionale aperta nel 1976 e che ha fatto la storia della musica italiana. Qualche nome? Zucchero registra qui il suo album “Blue’s”, Vasco RossiBollicine”, Gianni Morandi il suo “Varietà”, Lucio Dalla qui incide “Caruso”…